il valore dei soldi - copertina - lingotti e monete oro

Il valore dei soldi

SaltoMentale » Smettere di "lavorare" » Il valore dei soldi

Quanto valgono 10.000€?

La moneta è solo un’unità di misura, arbitraria e volatile. 10.000€ di oggi non sono gli stessi di 10 anni fa, né varranno lo stesso tra 20 anni. L’inflazione è uno dei motivi, ma ci sono anche altri fattori che influenzano il loro reale valore, ed i più rilevanti sono personali.

Quindi, cerchiamo di rispondere a questa domanda.

Quanto valgono 10.000€?

Disuguaglianza

Elon Musk ha un patrimonio stimato di circa 250 miliardi di euro (luglio 2022).

250.000.000.000€

Troppi zeri.

10.000€ sono lo 0,000004% del suo capitale.

L’italiano medio ha un patrimonio di circa 115.000€ (ho preso la moda dal Global wealth report di Credit Suisse, prendere la media è meno rappresentativo in questo caso).

10.000€ stanno ad Elon Musk come mezzo centesimo di € sta all’italiano medio.

O in altri termini: lo sforzo economico di acquistare un caffè al bar (1€) per un italiano medio equivale a spendere oltre 2 milioni di € per Elon Musk!

Il valore dei soldi - patrimonio di Musk vs Italiano medio
Sì, il mio è quel puntino invisibile. E sì, il patrimonio di Musk non sono riuscito a contenerlo tutto nell’immagine.

Per Elon Musk 10.000€ sono trascurabili, per me sono un bell’aiuto e per qualcuno sotto la soglia di povertà assoluta in Vietnam sono un sogno irraggiungibile.

Osservazione 1: il valore dei soldi è relativo e soggettivo.

Status

Nella nostra società, i soldi sono un indicatore di status.

Elon Musk, al contrario del sottoscritto, viene invitato nei più ristretti circoli, ammirato dai bambini, preso ad esempio. Ha fatto i soldi con la sua intraprendenza ed intelligenza.

I soldi dimostrano il successo, no?

yacht a portofino - i soldi portano status
Secondo alcuni sì. E se la pensi diversamente ti daranno dell’invidioso.
Foto di Ricardo Gomez Angel.

Il conto in banca e la ricchezza dimostrata sono indicatori sociali con un valore reale per tante persone.

Non è così dappertutto, né è sempre stato così per noi. A seconda dei luoghi e dei periodi la ricchezza può essere socialmente attraente oppure deprecabile. Insomma, dipende dal contesto sociale.

Osservazione 2: il valore dei soldi dipende dal contesto sociale.

Questo valore dei soldi è molto soggettivo, proviamo quindi a convertire questi 10.000€ in qualcosa di utile e concreto.

Utilità

Prendiamo l’automobile. Il bisogno concreto per cui l’acquisti è quello della mobilità.

Avere un’auto non è indispensabile per muoversi, è solo un metodo comodo, consolidato nella nostra società e molto pubblicizzato.

bambino che cavalca una pecora al golden gate bridge
Ci sono anche altri mezzi di trasporto… Immagine generata con DALL-E.

Quanta mobilità si può comprare con 10.000€? Dipende dalla soluzione scelta.

Assumiamo di percorrere 20km al giorno in tragitti urbani di, massimo, 5km per tratta. Sono circa 7.000km annui. Ecco diverse opzioni di trasporto:

Auto usata

Costo di acquisto: 5000€.
Costi fissi annuali: 700€ annui: bollo (120€), assicurazione (300€), revisione (50€), manutenzione (300€).
Costo di funzionamento: 1000€ annui, ossia 0.13€/km.

10.000€ spesi su un’auto usata bastano a muoversi per 3 anni circa.

(10.000 - 5.000) / 1.700 = 2,94 anni.

Bicicletta elettrica

Costo di acquisto: 2000€.
Costi fissi annuali: 50€.
Costo di funzionamento: 150€ annui, circa 0,02€/km.

10.000€ spesi su una bici elettrica bastano a muoversi per 40 anni.

(10.000 - 2.000) / 200 = 40 anni

I tempi di percorrenza in ambiente urbano sono comparabili all’automobile. Sacrifichiamo solo un po’ del comfort ma avremo un fisico più tonico.

La variante “muscolare” (non elettrica) ha costi ancora minori, sia di acquisto che di utilizzo. 10.000€ sono più che sufficienti a vita.

Mezzi pubblici

Nessun costo di acquisto, basta un abbonamento annuale.
Per Milano il costo è di 330€.

La velocità di spostamento è minore rispetto ai mezzi privati come bici ed auto, ma possiamo usare quel tempo facendo altro durante lo spostamento.

10.000€ bastano per 30 anni di spostamenti.

10.000 / 330 = 30,30 anni

Riassumendo, ecco quanta mobilità possiamo acquistare con 10.000€:

Quanta mobilità si può comprare con 10000€

Osservazione 3: il valore dei soldi dipende dal modo in cui li si usa per soddisfare un bisogno.

10.000€ possono comprare quantità diverse della stessa cosa a seconda del modo in cui si sceglie di soddisfare quel bisogno materiale.

Comfort, creatività, ambiente circostante, preferenze personali ed influenze sociali e pubblicitarie hanno un grosso impatto sulle nostre scelte.

I bisogni di ognuno sono molto diversi ed è difficile compararli in modo obiettivo. Proviamo quindi a validare queste ipotesi su un altro ambito, che riguarda tutti indistintamente: quanto tempo posso comprare con 10.000€?

Libertà

Che tu sia Elon Musk o il più poverello di Nairobi poco conta: la tua giornata avrà comunque 24 ore. Non conta quanti soldi tu abbia, ne avrai sempre un pacchetto fresco uguale agli altri, ogni giorno.

Tuttavia, la qualità del tuo tempo dipende anche da quante risorse economiche hai a disposizione: se per procurarti il pane devi sgobbare 14 ore in una miniera la tua situazione è molto meno gradevole di chi ha smesso di lavorare e gode di piena libertà.

Diciamo, dunque che l’obiettivo è avere tempo libero da spendere per ciò che per te è importante. Quanto ne puoi comprare con 10.000€?

Dipende dalle tue spese base.

Se per vivere ti servono 5000€ mensili, allora puoi comprare solo 2 mesi di libertà.
Se invece spendi 1000€ al mese, 10.000€ valgono 10 mesi di libertà.

Per inciso, questo è il modo in cui io guardo ai soldi. Mi aiuta a capire quanto vale una certa somma e se vale la pena spenderla in un certo modo.

Ti faccio un esempio concreto.

La mia famiglia spende 1500€ mensili. Un amico mi ha accennato che stava ordinando i lampadari per casa sua a 2000€ l’uno. Quanto guadagna lui e quanto guadagno io sono dati irrilevanti, poiché:

”Porca vacca, con quei soldi ci campiamo 1 mese ed una settimana!”

Preferisco un lampadario chic oppure passare un mese ed una settimana con la mia famiglia in giro per boschi a fischiettare, raccogliere more e contare gli scoiattoli?

Ti do un indizio: in casa abbiamo le plafoniere del brico, 25€ l’una, tasselli ed installazione fai da te inclusa. Non sono niente male, comunque, ignorante come sono non noterei la differenza.

A volte l’ignoranza è un bene!

Osservazione 4: si può usare i soldi per acquistare libertà, oltre che soddisfare bisogni ed acquisire status.

Acquistare tempo e libertà. Possibile, ma non le trovi al mercato.
Foto di Immo Wegmann.

Libertà – parte 2

Vale la pena approfondire ancora la conversione soldi – tempo libero.

La quantità di tempo libero che ottieni dai tuoi soldi dipende, oltre che dalle tue spese, anche dalle tue competenze e disciplina.

Se hai un surplus mensile di soldi e con disciplina e saggezza lo investi, il tempo che ci puoi acquistare diventa molto grande.

Consideriamo un ritorno netto reale del 4% annuo dai tuoi investimenti, plausibile considerando che il ritorno storico dell’indice S&P500 è stato del 8.5% annuo, aggiustato all’inflazione.

Significa che, in media, 10.000€ investiti possono fornirti 400€ annuali. Gratis, per il solo fatto di averli investiti.

Se hai spese mensili di 1500€ si tratta di una settimana di libertà ogni anno.

Invece di spenderli ogni anno, puoi aspettare e reinvestire quei 400€ per raccogliere frutti ancor più grandi più in là con gli anni.

Infatti, se a 30 anni investi 10.000€ e reinvesti i guadagni che generano fino a che avrai 60 anni alla fine del percorso otterrai la bellezza di 32.000€.

Libertà per quasi 2 anni invece delle sole 30 settimane di cui avresti goduto.
Ah, la magia dell’interesse composto!

Osservazione 5: i soldi investiti aumentano di valore nel tempo.

Conclusione

Quindi, quanto valgono questi 10.000€? Dipende tutto da te.

Da quali cose hanno significato per te.
Dall’influenza che permetti al contesto sociale o alla pubblicità.
Dal tuo stile di vita e le tue scelte di consumo.
Da quanto sei disciplinato e saggio nell’usare quei soldi o farli lavorare per te.

I soldi, di loro, non hanno valore. Sei tu a darglielo.

Approfondimenti

Copertina di Zlaťáky.cz.

Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla newsletter!

Se ti è piaciuto proprio tanto, condivilo!

Se vuoi idee di prima mano, leggi più libri!
Se non hai soldi: vai in Biblioteca.
Se non hai tempo: sommari di Blinkist.
Se non hai voglia: audiolibri di Audible.
Non hai scuse, puoi provare tutti e tre gratis.

guest
2 Comments
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
FinanzaCafona

Il calcolatore in coda vale quanto un articolo! E come al solito volevo scrivere qualcosa sul tema “soldi” e sei riuscito a demoralizzarmi… suggerirò il tuo post 😛

Modificato 3 mesi or sono da FinanzaCafona