Come migliorare la propria indipendenza finanziaria

A seconda della nostra situazione di partenza, possiamo fare diverse cose per migliorare la nostra indipendenza finanziaria.

In questa guida provo a darti qualche consiglio su come migliorare la tua indipendenza finanziaria, ossia la misura di quanto siamo liberi dai problemi finanziari. Più siamo in grado di soddisfare i nostri bisogni con facilità, più siamo finanziariamente indipendenti.

Prima di partire, ti consiglio di leggere la definizione di indipendenza finanziaria e le f.a.q. sull’indipendenza finanziaria.


Ricorda che non ho vissuto le esperienze che stai vivendo tu. Non so cosa provi o quali problemi stai affrontando, quindi non sentirti in obbligo di seguire questi consigli. Piuttosto scusami se li troverai superficiali.

Spero tu possa comunque trovare qualcosa di utile.


Livelli di riferimento

Livello 1: Pericolo
Impossibile soddisfare i propri bisogni di base.

Livello 2: Paura
Sopravviviamo ma si fa fatica ad arrivare a fine mese.

Livello 3: Insoddisfazione
Ce la caviamo ma siamo vulnerabili alle crisi e insoddisfatti del lavoro.

Livello 4: Disorientamento
Finanze ok ma siamo succubi dei bisogni indotti.

Livello 5: Controllo
Pieno controllo su ogni aspetto della questione finanziaria.


Livello 1:

Zero risparmi; sei indebitato; hai un lavoro mal pagato; stenti ad arrivare alla fine del mese; devi sacrificare tante cose importanti che non puoi permetterti.
Obiettivo: evitare che una piccola crisi ci mandi in totale rovina.
Priorità: costruisci un fondo di emergenza da 1000€.

La capacità di far fronte ad una emergenza con le tue mani potrebbe salvarti la vita: innanzitutto ti evita di indebitarti ancora o di finire in guai seri, in secondo luogo ti darà la confidenza che ti serve poiché dimostra che ce la puoi fare.

Risparmia più che puoi fino ad arrivare al tuo obiettivo:

  • Se bevi, fumi o fai uso di droghe fai del tuo meglio per metterli in pausa. Questo libro mi è stato molto utile per sviluppare nuove abitudini.
  • Prova a fare qualche lavoro extra nel tempo libero. Anche se mal pagato, otterrai competenze ed incontrerai persone che potrebbero offrirti nuove possibilità.
  • Rimanda gli acquisti non vitali.
  • Ottimizza le spese acquistando presso i discount. Spesso i prodotti sono gli stessi che trovi nei migliori supermercati, solo che li paghi la metà.
  • Considera di fare un periodo vegetariano (l’ho fatto anche io, non è così male). La carne costa, specie gli affettati ed altri lavorati. Una dieta a base di verdure è molto salutare, ha tutto quello che ti serve e costa molto meno.
  • Se possibile, sospendi l’uso della macchina ed usa i mezzi, la bici o vai a piedi. Fare esercizio fisico ti farà bene e risparmierai in benzina.
  • Sfrutta i vari bonus statali disponibili: qui trovi la lista 2021. Ti servirà l’ISEE, che si può ottenere gratis tramite i CAF della tua zona (Centri Assistenza Fiscale).
  • Valuta anche se puoi richiedere il Reddito di cittadinanza, indennità di disoccupazione o altri sostegni economici. Non c’è nulla di male ad utilizzare gli ammortizzatori sociali: li abbiamo creati apposta per chiunque di noi che ne abbia bisogno. Se qualcuno ti dice il contrario, mandagli questo link.

Ho altri due consigli, cose che ho sbagliato in prima persona.

  1. Fai un passo alla volta e abituati al cambiamento in modo graduale. Non hai bisogno di aggiungerti di colpo altre 1000 cose a cui pensare.
  2. Non credere alle balle. Se sembra troppo bello per essere vero, probabilmente ti stanno fregando. Non diventerai ricco giocando di azzardo, che sia il lotto, le slot machines, Bitcoin o altre follie. Chiunque te lo stia proponendo o ha bisogno di aiuto per uscirne o è un delinquente. Nel primo caso, giragli questo articolo, nel secondo caso questo link che riassume la nostra posizione.

Una volta accumulato il fondo di emergenza non toccarlo se non per le emergenze serissime. Se sei costretto ad usarlo, ripristinalo subito dopo con la massima priorità.

Livello 2:

Hai un fondo di emergenza ma i debiti ti stanno mangiando vivo.
Lavoro mal pagato, fatichi ad arrivare alla fine del mese.
Obiettivo: arrivare a fine mese senza affanni
Priorità: ripaga i debiti tossici quanto prima

Alcuni debiti ti affosseranno finché non li avrai eliminati. Si tratta di un incendio che devasta le tue finanze: dovrebbero essere la tua priorità assoluta. Segui i consigli dello scenario 1 per recuperare quanti più soldi possibili e, alla fine del mese, usa tutti i tuoi risparmi (escluso il fondo di emergenza) per ripagare i tuoi debiti.

Il costo di un debito è indicato dal TAEG che trovi nelle condizioni contrattuali. Di solito i debiti più costosi sono, nell’ordine:

  1. Soldi prestati da qualcuno di poco raccomandabile
  2. Crediti su pegno
  3. Carta di credito
  4. Finanziamenti personali (Agos, ING, Compass ecc…)
  5. Finanziamento di automobili

Potrebbe essere il momento per ottimizzare alcune delle tue spese. Ridurre le spese sembra una piccola goccia nel mare, ma farlo per le spese ricorrenti ha un impatto duraturo ed importante. Considera quanto risparmieresti in 10 anni per un piccolo sforzo oggi (10€ diventano 1200€!).

Ecco qualche consiglio:

  • Cerca i contratti luce e gas più economici con il comparatore dell’Arera.
  • Riduci la spesa per il cellulare (Spusu è il mio preferito, Iliad è ok)
  • Prova a negoziare i contratti con la banca, il fornitore di internet e chiunque ti chiede soldi ogni mese affinché ti faccia uno sconto. Se sei timido, ecco qualche consiglio.
  • Disdici i servizi in abbonamento (app, riviste, giornali, Netflix, Amazon Prime…) di cui puoi fare a meno. Ricorda che puoi sempre riattivare il servizio per cui se sei nel dubbio prova a sospenderlo per un mese e valuta se ti serve davvero per essere felice.
  • Se hai un mutuo, prova a rinegoziarlo o fare una surroga: è una operazione a costo zero che potrebbe farti risparmiare migliaia di euro. Qui trovi un comparatore.
  • L’automobile costa tantissimo. Se sei riuscito a farne a meno per qualche mese, considera di venderla ed andare car-free. Starai facendo la scelta più ecologica e dovremmo tutti essertene grati.
  • Anche la televisione costa tantissimo. Se sei riuscito a stare senza per qualche tempo, perché non venderla su Subito.it o sul marketplace di Facebook?
  • Il minimalismo è molto chic e rilassante (lo dico per esperienza personale). Potresti vendere tutto quello che non ti serve. Se sbagli, sei sempre in tempo per ricomprarlo.
  • Quando ti serve qualcosa, prova a cercarlo usato nella tua zona. Puoi risparmiare moltissimo e conoscere persone interessanti, oltre a fare bene al pianeta.

Se ti avanza del tempo libero potresti dedicarlo ad aumentare le tue entrate:

  • Facendo lavoretti extra su Jobby, Deliveroo, Everli o altri.
  • Sviluppando competenze su Khan Academy, Coursera o Udemy.
  • Prendendoti cura di te facendo esercizio fisico, stando in compagnia dei tuoi cari o leggendo un buon libro (gratis, dalla tua biblioteca, ed anche online). Più sarai in salute più sarai in grado di far fronte a tutte queste sfide. Punta al riposo di qualità, i social media e la televisione possono essere tossici.

Livello 3

Hai pochi risparmi ma non hai debiti tossici. Arrivi alla fine del mese senza affanno ma avanza poco. Hai un lavoro che non ti soddisfa.
Obiettivo: ottenere sicurezza e soddisfazione
Priorità: trovare il lavoro giusto per te

Le tue finanze sono in equilibrio ma non puoi sprecare la tua esistenza facendo un lavoro che non ti soddisfa, soprattutto se sottrae risorse alla tua vita familiare ed a quello che ritieni importante.

Non dovresti neanche esporti a rischi eccessivi né rincorrere il denaro senza capire come potrebbe servirti.

Devi capire meglio i tuoi reali bisogni, eliminando quelli che sono indotti dalla pubblicità o dalla imitazione sociale. È probabile che parte delle cose di cui senti il bisogno non ti servano affatto e che anzi ti portino insoddisfazione (vedi il concetto di adattamento edonistico).

L’analisi dei bisogni richiede tempo, dovresti interrogarti su chi sei, cosa vuoi portare a termine nella tua vita e cosa è importante per te. Alcuni libri potrebbero aiutarti a trovare la strada giusta. A me hanno aiutato A. De Mello, V. Frankl e per molti aspetti S. Covey. Non preoccuparti se a te questi libri non piaceranno, ognuno di noi è diverso. In tal caso continua a cercare.

Mentre ti interroghi e costruisci nuovi modelli mentali che possano servirti al meglio, potresti preparare le cose per un eventuale cambio di lavoro. Ti servono un paio di ingredienti per farlo senza traumi:

  • Competenze: acquisisci le competenze che ti serviranno seguendo corsi (anche online, vedi livello 3), leggendo libri ed esercitandoti ogni volta che puoi. Puoi trovare progetti e fare qualche soldo extra su AddLance, Fiverr o Upwork, specie per le professioni digitali.
  • Connessioni: crea connessioni con qualcuno che possa farti da mentore. A tutti piace dare consigli a chi dimostra interesse per quello che fa. Sfrutta questo istinto per imparare quanto più possibile. In questo momento il tuo scopo è imparare e creare connessioni, non fare soldi.
  • Sicurezza finanziaria: se te la senti, continua a risparmiare applicando i consigli dello scenario 1 e 2, così da costruirti un fondo di transizione. L’ideale sarebbe accumulare 6 mesi di spese. Significa avere 6 mesi di tempo per adattarsi ad una nuova situazione o far fronte ad una crisi: una bella sicurezza in più.

Non avere fretta ma sii deciso: non dovresti tollerare questa situazione.

Livello 4

Hai un buon lavoro e risparmi sufficienti. Tuttavia hai ancora diverse preoccupazioni finanziarie e fai scelte di consumo nocive.
Obiettivo: raggiungere la massima tranquillità ed indipendenza
Priorità: capire quello che ti rende felice

Gran parte della letteratura sull’indipendenza finanziaria è dedicata al solo livello 4. Troverai buoni consigli da Mr Money Mustache ed altri esponenti del movimento FIRE.

Dovresti eliminare tutti i bisogni indotti e rifiutarti di partecipare al gioco dello status. Non si tratta più di fare sacrifici, bensì di cambiare la tua prospettiva su tante cose che un tempo trovavi desiderabili: auto potenti, ville, gioielli, vestiti eleganti, souvenir, aperitivi… Comincerai a vedere l’assurdo che ci circonda e rinunciarvi sarà non solo facile ma naturale.

Potresti voler investire i tuoi risparmi per far lavorare i soldi per te invece di essere tu a lavorare per loro. A mio parere, ci sono solo due approcci validi per investire:

  • Studiare e fare da se (qui una ottima risorsa). Buona parte di quello che si trova online è fuffa per speculatori, non adatta a te che vuoi investire. La differenza sembra sottile ma non lo è. Se non la cogli a pieno continua a studiare, non avere fretta.
  • Delegare ad un consulente indipendente. Ce ne sono pochi affidabili e sono tutti costosi. Ai tempi usavo Moneyfarm, mi pare il meno peggio.

In questa fase la tua felicità dipende dall’avere la libertà di fare quello che è importante per te e dalla sicurezza per non preoccuparti delle conseguenze.
Vorrai avere tempo per le cose che ritieni importanti: crescere i tuoi figli, aiutare i bisognosi, vedere il mondo, scrivere un blog dai colori improbabili o quello che fa per te.

Livello 5

Sei pienamente indipendente.
Obiettivo: Vivere la vita
Priorità: Vivere la vita

Beato te 🙂
È giunto il momento di restituire il favore, aiutando chi ne ha bisogno.


Spero che questi spunti possano esserti di aiuto. Se hai altre idee o dubbi, scrivi un commento!

Terrò questa pagina aggiornata. Per sapere quando ci sono novità, potresti iscriverti alla newsletter. Col tuo permesso, ti manderò una sintetica email al mese. No spam, no pubblicità e niente cose inopportune. È gratis, quindi non impatta le tue finanze.

Buona fortuna!

Copertina by Toomas Tartes on Unsplash

Prima di lasciarci…

Mi aiuteresti a promuovere questo blog? Se ti piace quello che ho scritto, condividilo con qualcuno che potrebbe apprezzarlo. Grazie!

Salva pdfStampa
guest
2 Comments
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Giuseppe

Complimenti per il blog! Di grande aiuto ed ispirazione.
Ti segnalo il sevizio MLOL per leggere ebook gratuitamente.

Modificato 29 giorni or sono da Giuseppe
SaltoMentale.it

Fantastico, lo aggiungo subito! Grazie 😀